For a better view please always click on images

sabato 22 settembre 2007

Zebre


Era la prima volta che facevamo una cosa del genere.
Stavamo camminando.
Non eravamo in un sicuro fuoristrada.
Camminavamo piano,guardandoci intorno,attenti ad ogni rumore.
Tornati indietro all'improvviso di molte migliaia di anni.
Camminavamo in Africa,disarmati e un po'intimiditi su una striscia di terra
tra le paludi dell'Okawango.
Per terra impronte di molti animali diversi:ungulati,ippopotami,
elefanti,uccelli grandi e piccoli.
Infinite tracce raccontavano la vita straordinaria di quell'ambiente.
Il leone:fa paura vedere le sue impronte.
Grandi,terribili.
Guardi subito avanti,temendo di vederlo.
Poi pensi che forse,come i Leopardi,sapeva che lo seguivamo
e si era messo a camminare in cerchio.Fissi i cespugli intorno a te,
dietro di te...
Poi cambi direzione:non puoi seguire quelle orme.
E in un attimo... Un branco di zebre...
Ti fissano...
E corrono via al galoppo alzando alti spruzzi d'acqua...

1 commento:

Joan González ha detto...

Hola, bravo .......buenas imágenes de la selva.

salut

joan