For a better view please always click on images

sabato 24 marzo 2007

Floppy


Il Damara è una delle regioni più belle della Namibia. Inevitabilmente chi si trovi a visitarlo si fermerà a Twyfelfontein:c'è un lodge molto bello e vicino esiste pure un piccolo distributore di benzina,poco distante una attrezzata officina meccanica (per far benzina, chiedere in officina). L'ambiente è semidesertico, i colori fantastici soprattutto al tramonto quando le montagne rosse e dalla cima piatta prendono fuoco. Il ristorante del lodge ha un ottima cucina a base (ahimè..) di cacciagione. Da assaggiare assolutamente il Gemsbok (orice). Da evitare il coccodrillo: assolutamente scialbo oltrechè grasso. In questa zona vive l' Elefante del Deserto.
Più grande degli altri elefanti. Resistentissimo alla sete:può fare decine di chilometri senza bere.
Le sue zanne sono piccole e spesso scheggiate a causa dell'alimentazione povera di calcio. Ma soprattutto è un Elefante più "NERVOSO" degli altri. Quando si muove verso le pozze,spesso molto lontane,non sopporta che qualcuno lo intralci. Le sue reazioni possono essere imprevedibili. Se ci fissa tirando indietro la proboscide significa che sta per caricare:e quindi piede sull'acceleratore, e via veloci. Ci sono tre branchi principali nel Damara. Uno è quello di Floppy, un maschio facilmente riconoscibile:il suo orecchio sinistro è piegato all'indietro in
un modo molto caratteristico. Ed è il branco di Floppy quello che incontrammo poco fuori Twyfelfontein. Non è facile incontrarli e considerammo la cosa una grande fortuna. Fu un oretta molto piacevole:loro brucavano sereni e noi li guardavamo immobili e con il motore spento. Poi arrivarono altre macchine. Troppe. In una c'era un tizio che parlava a voce troppo alta (purtoppo pareva italiano). Gli Elefanti iniziarono a dare segni di fastidio. Ce ne andammo. Al tramonto erano ancora lì e li rivedemmo per l'ultima volta.
Pochi giorni dopo ci raccontarono una storia su Floppy. Due anni prima due turisti americani avevano inanellato una serie di errori fatali. Erano scesi dalla macchina. Floppy era poco distante, in movimento verso l'acqua, con il suo branco. I due si spaventarono a vedere gli Elefanti,e invece di restare immobili si misero a correre. E corsero dalla parte sbagliata. Si misero tra il branco e i cuccioli. Floppy li uccise tutti e due. Calpestò la donna e piantò una zanna nel torace dell' uomo. Lei morì subito, lui dopo venti minuti. Ci hanno raccontato diverse storie terribili su turisti morti nei modi più svariati in africa. Erano sempre americani...

1 commento:

Diana ha detto...

Bellissimo questo racconto, come tutti quelli che scrivi sul tuo blog.Le foto sono affascinanti e generano invidia nel mio cuore. Il finale però è un po' terrificante... lascia il lettore con la bocca aperta...